Langosteria 10 e Langosteria Bistrot – il mare a Milano

Lascia un commento

21 febbraio 2013 di thegoodlife42

Amiamo il pesce e a quanto pare ci troviamo nella città giusta.
Per qualche strano motivo logistico/commerciale – o forse è solo una leggenda metropolitana – si dice che a Milano si possa trovare il pesce più fresco e buono in Italia. Sarà, ma noi che il pesce ci piace mangiarlo al mare, o come si dice “a km 0”, siamo sempre un po’ diffidenti, quindi se non per il sushi, raramente mangiamo pesce in città.
Quando però abbiamo voglia di piatti a base di pesce DAVVERO di livello andiamo alla Langosteria.

Langosteria 10 o Langosteria Bistrot?
Non si può veramente dire che uno sia “migliore” dell’altro. I due ristoranti “cugini” si trovano a poche centinaia di metri l’uno dall’altro. I gestori sono gli stessi, per cui il livello di qualità e di cura nella preparazione dei piatti è la medesima.
Vero è che la Langosteria 10 ha un conto un po’ più salato e delle pietanze leggermente più ricercate, quindi a meno che non ci siano GRANDI occasioni da celebrare, andiamo molto più spesso e volentieri alla Langosteria Bistrot.
Da segnalare alla Langosteria 10: il Plateau Royale, gli spaghetti al riccio, il king crab alla catalana con pomodori camone, sedano croccante e un velo di cipolla di Tropea.
L’ambiente è molto piacevole e la lista dei vini è ampia. Il conto ahimé è salato, salatissimo, come l’acqua del mare: si arriva tranquillamente a spendere 200€ in due.

foto

La Langosteria Bistrot

| IL CIBO |
Frequentandola più spesso abbiamo avuto modo col tempo di provare diversi piatti. Un assaggio del meglio? Plateau di crudité, ostriche di varia provenienza, aragosta o astice cotte alla catalana, alla brace, al vapore, alla parigina…e poi ancora cavatelli con crema di fave e frutti di mare (presentati in una cataplana), sandwich farcito con gambero crudo e trancio di fois gras – squisito connubio di  terra e mare- , fritto di calamari e gamberi con maionese allo zafferano. E per aprire lo stomaco? A noi piace cominciare la cena con delle alici marinate sul pane nero, ben spalmato di ottimo burro francese…

Anche qui c’è un ottima selezione dei vini e ci sarà sempre qualcuno a consigliarvi in modo onesto: ad esempio a noi è stato indicato l’ “Io per Te” blanc de noir Prime Alture Lombardia, che aveva un costo più contenuto rispetto ad altre etichette più conosciute, ma che abbiamo scelto più volte perchè davvero ottimo.

foto(2)

| L’AMBIENTE | è molto piacevole e si può cenare sia al tavolo che al bancone, osservando i cuochi che preparano le pietanze e “giustiziano” il pesce vivo davanti ai vostri occhi, a maggior riprova che tutto sia freschissimo.

| IL CONTO | per due persone ci si aggira intorno ai 120 euro, avendo modo di assaggiare più portate e rimanendo davvero soddisfatti.

WE LIKED | i piatti di pesce sono insoliti e si sperimenta con accostamenti coraggiosi, c’è da stupirsi | WE LOVED | i cavatelli con crema di fave e frutti di mare: abbiamo replicato la ricetta anche a casa per la cena della Vigilia di Natale e tutti si sono leccati i baffi | WE HATED | Non si può dire che sia un ambiente giovane, l’età della clientela è piuttosto alta e spesso si può assistere a scene di altissima “bausceria” milanese.

| L’INDIRIZZO |

LANGOSTERIA BISTROT
Via Privata Bobbio, 2 – 20144 Milano
+39 02 5810 7802

LANGOSTERIA 10
via Savona, 10 – 20144 Milano
+39 02 58111649
http://www.langosteria10.it/

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: